OGM

ogmGli OGM sono organismi geneticamente modificati, ottenuti sostituendo, aggiungendo o eliminando parti di DNA di organismi diversi nel patrimonio genetico di un organismo “ospite”. Tali porzioni geniche, in agricoltura, hanno la finalità di rendere una pianta più resistente agli stress ambientali facendole acquisire capacità che la natura non le aveva donato. Questo porta ad una inevitabile riduzione dei costi per l’industria agricola. Attualmente gli alimenti OGM più diffusi sono

mais transgenico resistente alle larve della piralide (parassita delle coltivazioni di mais);

patate con tolleranza alla dorifora e ai virus;

soia resistente all’erbicida Round-Up;

pomodori a maturazione dilazionata e dotati di proprietà insetticide;

colza con un miglior contenuto in acidi grassi (ridotto contenuto di acido erucico);

fagioli con proprietà insetticide;

pomodori a maturazione ritardata;

riso in grado di sintetizzare precursori della vitamina A.

Dal punto di vita nutrizionale, è ancora oggi vivo un intenso dibattito tra i sostenitori e i consumatori spesso diffidenti. Mi limiterò in questa sede a far “parlare” questa foto, dove viene mostrata la scelta di consumo degli animali. E voi cosa ne pensate?

Have your say