Grano Saraceno

grano-saracenoContinuiamo il viaggio nel mondo dei “cereali”, scoprendo le qualità di un alimento ancora troppo poco presente sulle nostre tavole: il grano saraceno.

Il Fagopyrum esculentum è una specie di piante a fiore appartenente alla famiglia delle Polygonaceae originaria dell’Himalaya. Non bisogna confonderlo con il grano poichè con esso non ha nulla in comune.
Si tratta infatti di un alimento ricchissimo di proteine, ad elevato valore di bioassorbibilità e alta concentrazione di aminoacidi essenziali quali lisina, treonina, triptofano e aminoacidi solforati.
Il contenuto in potassio particolarmente elevato lo rendono un alimento perfetto per gli sportivi e in generale quando si ha bisogno di una remineralizzazione dell’organismo. Anche calcio, ferro, rame, zinco e selenio sono molto abbondanti.
Non contiene glutine, quindi è perfetto anche per i celiaci. Grazie alla presenza di rutina, poi, questo alimento è consigliato anche in caso di problemi al microcircolo venoso, contribuisce infatti a mantenere la giusta elasticità dei capillari e agisce come vero e proprio antiossidante.

Il grano saraceno si trova sotto forma di farina o in grani. La farina, soprattutto in Valtellina, si utilizza mescolata ad altre o da sola per fare biscotti, pane, polenta e per realizzare i famosi pizzoccheri. I grani possono invece essere usati per preparare delle ottime insalate con verdure o delle zuppe con legumi.

Have your say